PREMESSA: Quando effettui cambi e/o resi devi sapere che:

  • CAMBI E RESI SI EFFETTUANO ENTRO E NON OLTRE I 15 GIORNI DALLA RICEZIONE DELLA MERCE
  • Per motivi di igiene il prodotto “orecchini” non prevede ne reso ne sostituzione
  • Secondo l’articolo 59 del codice del consumo (recante “eccezioni al diritto di recesso”)  per i contratti a distanza e fuori dai locali commerciali, il diritto di recesso è escluso in caso di “fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati.

1.Limitazioni di responsabilità

– il fornitore non assume alcuna responsabilità per disservizi imputabili a causa di forza maggiore, nel caso non riesca a dare esecuzione all’ordine nei tempi previsti dal contratto.

– il fornitore non potrà ritenersi responsabile verso l’acquirente, salvo il caso di dolo o colpa grave, per disservizi o malfunzionamenti connessi all’utilizzo della rete internet al di fuori del controllo proprio o di suoi sub-fornitori.

– il fornitore non sarà inoltre responsabile in merito a danni, perdite e costi subiti dall’acquirente a seguito della mancata esecuzione del contratto per cause a lui non imputabili, avendo l’acquirente diritto alla restituzione integrale del prezzo corrisposto e degli eventuali oneri accessori sostenuti soltanto in caso di mancata consegna dell’oggetto acquistato.

– il fornitore non assume alcuna responsabilità per l’eventuale uso fraudolento ed illecito che possa essere fatto da parte di terzi, delle carte di credito, assegni ed altri mezzi di pagamento, all’atto del pagamento dei prodotti acquistati, qualora dimostri di aver adottato tutte le cautele possibili in base alla miglior scienza ed esperienza del momento ed in base alla ordinaria diligenza.

– in nessun caso l’acquirente potrà essere ritenuto responsabile per ritardi o disguidi nel pagamento qualora dimostri di aver eseguito il pagamento stesso nei tempi e modi indicati dal fornitore.

2.Garanzie e modalità di assistenza

1 ai fini del presente contratto si presume che i beni di consumo siano conformi al contratto se, ove pertinenti, coesistono le seguenti circostanze: a) sono idonei all’uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo; b) sono conformi alla descrizione fatta dal venditore e possiedono le qualità del bene che il venditore ha presentato al consumatore come campione o modello; c) presentano la qualità e le prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo, che il consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura del bene e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche dei beni fatte al riguardo dal venditore, dal produttore o dal suo agente o rappresentante, in particolare nella pubblicità o sull’etichettatura; d) sono altresì idonei all’uso particolare voluto dal consumatore e che sia stato da questi portato a conoscenza del venditore al momento della conclusione del contratto e che il venditore abbia accettato anche per fatti concludenti.
– l’acquirente decade da ogni diritto qualora non denunci al venditore il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui il difetto è stato scoperto. La denuncia non è necessaria se il venditore ha riconosciuto l’esistenza del difetto o lo ha occultato.
– in ogni caso, salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro sei mesi dalla consegna del bene esistessero già a tale data, a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità.
– in caso di difetto di conformità, l’acquirente potrà chiedere, alternativamente e senza spese, alle condizioni di seguito indicate, la riparazione o la sostituzione del bene acquistato, una riduzione del prezzo di acquisto o la risoluzione del presente contratto, a meno che la richiesta non risulti oggettivamente impossibile da soddisfare ovvero risulti per il fornitore eccessivamente onerosa ai sensi dell’art. 130, comma 4, del codice del consumo.
– la richiesta dovrà essere fatta pervenire in forma scritta, a mezzo raccomandata AR, al fornitore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla richiesta, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro sette giorni lavorativi dal ricevimento. Nella stessa comunicazione, ove il fornitore abbia accettato la richiesta dell’acquirente, dovrà indicare le modalità di spedizione o restituzione del bene nonché il termine previsto per la restituzione o la sostituzione del bene difettoso.
– qualora la riparazione e la sostituzione siano impossibili o eccessivamente onerose, o il fornitore non abbia provveduto alla riparazione o alla sostituzione del bene entro il termine di cui al punto precedente o, infine, la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuata abbiano arrecato notevoli inconvenienti all’acquirente, questi potrà chiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto. L’acquirente dovrà in tal caso far pervenire la propria richiesta al fornitore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla stessa, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro sette giorni lavorativi dal ricevimento.
– nella stessa comunicazione, ove il fornitore abbia accettato la richiesta dell’acquirente, dovrà indicare la riduzione del prezzo proposta ovvero le modalità di restituzione del bene difettoso. Sarà in tali casi onere dell’acquirente indicare le modalità per il riaccredito delle somme precedentemente pagate al fornitore.

3.Il diritto di recesso è sottoposto alle seguenti condizioni:

  • I prodotti resi vanno restituiti nella loro interezza e non parti o componenti di essi anche nel caso di kit;
  • I prodotti resi non devono essere stati utilizzati, indossati, lavati o danneggiati;
  • I prodotti resi devono essere restituiti nella loro confezione originale (intendendosi, con questo, la confezione del singolo prodotto);
  • I prodotti resi devono essere inviati al venditore in una sola spedizione;

 

4.modalità di recesso

In caso di esercizio del diritto di recesso, il cliente è tenuto a restituire i beni entro 30 giorni dal giorno in cui ha comunicato ANNAIRA BIJOUX COLLECTION  la propria volontà di recedere dal contratto ai sensi dell’art. 57 del d.lgs 206/2005.

Il reso può essere richiesto attraverso una mail all’indirizzo supporto@annairashop.it od entro 15 giorni dalla ricezione della merce

È possibile chiedere il rimborso oppure un cambio: chiedere il rimborso nel caso in cui si voglia la restituzione dell’importo speso per gli articoli che si vogliono rendere; chiedere il coupon nel caso in cui si voglia il cambio di un articolo. Il coupon può essere utilizzato anche subito effettuando un ordine sul sito. Il nuovo ordine verrà spedito da annaira bijoux collection  solo dopo aver ricevuto gli articoli da rendere.

E’ importante che tu contatti il servizio clienti tramite e-mail supporto@annairashop.it per comunicarci giorno nel quale si desidera che il corriere venga a ritirare il pacco e la fascia oraria, mattutina o pomeridiana.

Dovrai inserire gli articoli da rendere dentro una scatola o una busta ben sigillata e protetta. Il corriere avrà già a disposizione l’etichetta con il nostro indirizzo di spedizione e il riferimento del cliente che ha fatto l’ordine, non è quindi necessario scrivere nulla sul pacco.

La merce dovrà essere restituita integra, nella confezione originale, completa in tutte le sue parti (compresi imballo ed eventuale documentazione e dotazione accessoria) e completo della documentazione fiscale annessa. Fatta salva la facoltà di verificare il rispetto di quanto sopra, la grande bellezza srls  provvederà a rimborsare l’importo dei prodotti oggetto del recesso entro un termine massimo di 15 giorni, comprensivo degli eventuali costi di spedizione.

Come previsto dalla normativa vigente, alla quale ci si riporta, annaira bijoux collection  può sospendere il rimborso fino al ricevimento dei beni oppure, a suo insindacabile giudizio, fino all’avvenuta dimostrazione da parte del cliente di aver rispedito i beni a la grande bellezza srls

Secondo l’articolo 59 del codice del consumo (recante “eccezioni al diritto di recesso”)  per i contratti a distanza e fuori dai locali commerciali, il diritto di recesso è escluso in caso di “fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati.